Limite di dimensione degli allegati di Gmail e modalità di condivisione dei file che superano il limite

Gmail è un popolare servizio di posta elettronica di Google. Dal suo lancio nel 2004, è diventato uno dei servizi di posta elettronica più utilizzati al mondo.

L'interfaccia facile da usare di Gmail lo rende un'ottima opzione per i nuovi utenti di posta elettronica, il che spiega la sua popolarità. Infatti, alla fine del 2021 Gmail conta ben 1,8 miliardi di utenti attivi in tutto il mondo.

Tuttavia, una delle caratteristiche che potrebbe potenzialmente ostacolare la sua diffusione è la restrizione sugli allegati di posta elettronica che possono essere inviati e ricevuti attraverso di essa. Il limite di dimensione degli allegati di Gmail sui file che possono essere inviati o ricevuti attraverso i suoi server può rivelarsi problematico quando si condividono file di grandi dimensioni.

Questa restrizione può rappresentare un problema e ostacolare la condivisione di file di grandi dimensioni come fogli di calcolo, presentazioni, brani musicali e video. Fortunatamente, esistono metodi che permettono di aggirare il limite.

In questo blog post, vedremo come aggirare questo limite di dimensioni per inviare e-mail di grandi dimensioni con allegati di grandi dimensioni tramite Gmail. Tuffiamoci nel vivo!

Inviare gratuitamente file fino a 5 GB

Non è richiesta la registrazione

Perché le e-mail hanno dei limiti di dimensione?

I motivi per cui Gmail ha imposto questa restrizione sulle dimensioni dei file sono principalmente due.

Il primo motivo è garantire che i file non richiedano troppo tempo per essere caricati o scaricati. Tenendo presente che un file di 1 MB impiega circa 14 secondi per essere caricato, l'invio di file di grandi dimensioni tramite e-mail potrebbe richiedere molto tempo, motivo per cui Gmail prevede questa restrizione.

Gmail ha posto questo limite di dimensioni anche perché i file più grandi possono contenere virus o malware che potrebbero infettare il computer dell'utente che li scarica. Tenendo conto di questi rischi, Gmail limita l'invio e la ricezione di file di grandi dimensioni per garantire la sicurezza dei suoi utenti. Tuttavia, è possibile aggirare questo limite di dimensioni.

Dimensioni degli allegati e-mail dei principali provider di posta elettronica

I principali provider di posta elettronica gratuiti, come Gmail, Yahoo, Outlook e altri, hanno un limite alle dimensioni dei file che possono essere inviati o ricevuti attraverso i loro server. Vediamo come i vari fornitori di servizi si posizionano rispetto a Gmail per quanto riguarda le dimensioni dei file.
Provider di posta elettronica Limite di dimensione dei file allegati (MB)
Outlook.com / Hotmail.com
34
Gmail.com
25
ProtonMail.com
25
Yahoo.com
25
AOL.com
25
Mail.com
30
Come si può vedere dall'elenco, c'è una dimensione comune di 25 MB che quasi tutti i principali provider di posta elettronica hanno imposto agli allegati. Questo perché i loro server sono configurati per gestire file così grandi e vogliono mantenere la coerenza.
Tuttavia, Gmail ha uno dei limiti più bassi per quanto riguarda gli allegati di posta elettronica. Questo è il motivo per cui potreste avere problemi a inviare file di grandi dimensioni tramite Gmail. Ma non perdetevi d'animo, perché ci sono modi per inviare e-mail di grandi dimensioni attraverso Gmail.
bypassare il limite di dimensione degli allegati di gmail

Come aggirare il limite di dimensione dei file di Gmail

Esistono diversi modi per inviare e-mail di grandi dimensioni con Gmail. Basta conoscere la soluzione giusta. Vediamo alcuni dei metodi che potete utilizzare per inviare file di grandi dimensioni tramite Gmail.
comprimere e ridurre

1. Comprimere i file

La compressione dei file per aggirare il limite di dimensioni di Gmail è uno dei metodi più semplici. È sufficiente comprimere il file in un formato ZIP o RAR per poterlo inviare al proprio contatto Gmail. Quando riceveranno il file, non dovranno fare altro che estrarlo prima di aprirlo. È davvero semplicissimo.
Per comprimere il file, è sufficiente fare clic con il tasto destro del mouse sul file e selezionare l'opzione "Invia a" > "Cartella compressa (zippata)". Ci vorranno alcuni secondi perché il file venga compresso e si possa inviare al proprio contatto Gmail. Una volta ricevuto, basterà fare clic con il tasto destro del mouse sul file e selezionare l'opzione "Estrai tutto".
divisione del file

2. Divisori di file

È anche possibile utilizzare i divisori di file per aggirare il limite di dimensione di Gmail. I divisori di file sono applicazioni che consentono di suddividere i file in parti più piccole e di inviarli in e-mail separate. 

Ad esempio, è possibile dividere un file da 25 MB in 5 parti da 5 MB ciascuna e inviarlo in 5 e-mail separate. In questo modo si garantisce che il file raggiunga il destinatario senza problemi.

Esistono molti diversi file splitter disponibili online, ma trovare quello che funziona meglio per voi è fondamentale. Alcuni elementi da considerare quando si sceglie un file splitter sono:

1. Formati di file supportati

È necessario assicurarsi che lo splitter supporti il proprio formato di file. Deve anche essere in grado di gestire file di grandi dimensioni, come video e immagini.

2. Più e-mail

Dovreste cercare uno splitter per file che vi permetta di separare e inviare rapidamente i vostri file di grandi dimensioni in più e-mail. In questo modo, non avrete problemi quando inviate file di grandi dimensioni tramite Gmail.

3. Facilità d'uso

Lo scopo dell'utilizzo di un file splitter è quello di rendere il processo rapido e semplice. Per questo motivo, dovreste cercare uno splitter di file che renda semplice separare i vostri file in più e-mail. Potete anche cercare un file splitter gratuito da utilizzare senza dover pagare alcuna tariffa.

3. Opzioni di archiviazione in cloud

Le opzioni di cloud storage sono diventate rapidamente la scelta preferita degli utenti che desiderano condividere file di grandi dimensioni. Con i servizi di cloud storage come Google Drive e Dropbox, è possibile caricare il file e inviare un link al destinatario. Il destinatario può quindi scaricare il file dal proprio account di cloud storage.

OneDrive

OneDrive è uno dei servizi di archiviazione cloud più diffusi. OneDrive consente di archiviare, condividere e sincronizzare i file di lavoro o di scuola in un unico luogo. Potete salvare i vostri documenti su OneDrive e accedervi da qualsiasi dispositivo. È possibile condividere i file in OneDrive con altre persone, ovunque esse si trovino.

Google Drive

Uno dei servizi più popolari di Google, Google Drive consente di archiviare e condividere i file su tutti i dispositivi. È possibile creare, caricare e modificare i file nel cloud e persino collaborare con altri per lavorare su un singolo file. È possibile scegliere tra Google Docs, Sheets, Slides e Forms per creare il proprio file.

Dropbox

Dropbox consente di archiviare e condividere i file, comprese le foto. Potete definire chi può vedere ogni file o cartella e mantenerli privati con una password. Dropbox può aiutarvi a proteggere i vostri contenuti. Non è necessario preoccuparsi delle dimensioni del file quando si utilizzano queste opzioni, poiché sono progettate per gestire file di grandi dimensioni.

4. Servizio di trasferimento file basato sul cloud

Se desiderate condividere file di grandi dimensioni con i vostri colleghi di lavoro, amici o familiari, l'utilizzo di servizi di trasferimento file basati sul cloud può essere un'ottima idea. Si tratta di servizi che mettono a disposizione una grande quantità di spazio di archiviazione nel cloud per condividere i propri file con altri utenti in tutto il mondo.

I servizi di trasferimento di file basati sul cloud funzionano come i servizi di cloud storage. È possibile accedervi da qualsiasi dispositivo e sono particolarmente utili quando si è in viaggio. Esistono molti servizi diversi, quindi trovare quello più adatto alle proprie esigenze può essere un po' difficile.

Ecco alcuni elementi da considerare quando si sceglie un servizio di trasferimento di file basato sul cloud:

1. Limite di dimensione dei file

Assicuratevi che il servizio di trasferimento file scelto supporti tutti i vostri file e non ne limiti le dimensioni. È anche una buona idea testare il servizio di trasferimento file prima di utilizzarlo per i vostri file, poiché alcuni di questi servizi possono causare problemi.

2. Supporto del formato di file

È necessario assicurarsi che il servizio di trasferimento file scelto supporti tutti i formati di file. Deve anche essere in grado di gestire file di grandi dimensioni, come video e immagini.

3. Canali supportati

Dovete assicurarvi che il servizio di trasferimento dei file che scegliete supporti i canali di comunicazione che utilizzate, come la posta elettronica e i social media.

4. Caratteristiche di sicurezza e privacy

Dovreste cercare un servizio di trasferimento file che vi permetta di inviare file sicuri, che offra la crittografia end-to-end e che impedisca a terzi di intercettare i vostri file.

5. Prezzi

Prima di scegliere un servizio di trasferimento di file, è necessario considerare i suoi piani tariffari. Non è necessario pagare per il servizio di trasferimento di file, ma è importante esaminare la sua struttura tariffaria.
applicazioni multipiattaforma

Filemail

Filemail è una delle opzioni più valide che consentono di inviare file di grandi dimensioni a chiunque tramite e-mail in modo semplice e rapido. Filemail è completamente gratuito e vi permette di inviare tutti i file che volete. 

 La versione gratuita di Filemail ha una limitazione di 5 GB, ma esistono anche opzioni a pagamento che consentono di inviare file di dimensioni illimitate. Supporta ogni singolo formato. Assicuratevi di dare un'occhiata a Filemail se state cercando un modo per inviare file di grandi dimensioni senza preoccuparvi dello spazio di archiviazione.

Conclusione

Aggirare il limite di dimensione degli allegati di Gmail può essere una vera seccatura quando si cerca di inviare a qualcuno un file di dimensioni superiori. La buona notizia è che avete sempre delle opzioni, a seconda di ciò che state cercando di inviare.
Se i vostri file sono troppo grandi per Gmail ma troppo piccoli per OneDrive, Dropbox, Google Drive o qualsiasi altro servizio di condivisione dei file che utilizzate, Filemail è una delle migliori opzioni disponibili.
Filemail consente di inviare facilmente e rapidamente file di grandi dimensioni tramite e-mail, indipendentemente dal formato del file. Ci auguriamo che questo articolo vi abbia aiutato a capire come aggirare il limite di dimensione dei file di Gmail e come aggirarlo quando necessario. Grazie per aver letto!

Superare i limiti di dimensione degli allegati di Gmail

Senza perdere tempo con spaccalegna e compressori

Italian