Come trasferire file da iPhone a Mac

In questo articolo illustriamo 6 metodi che potete utilizzare per trasferire i file dall'iPhone al Mac. Forniamo anche istruzioni passo-passo in modo che possiate iniziare a spostare facilmente i file dall'iPhone al Mac.

Al giorno d'oggi usiamo i nostri telefoni per quasi tutto, quindi sono tra i dispositivi più importanti che trasportano le nostre informazioni e i nostri file. La nostra dipendenza dai telefoni come dispositivi multiuso porterà inevitabilmente ad accumulare molti file nella loro memoria interna. Una volta che la memoria interna si sta esaurendo, si pensa a come trasferire i file dall'iPhone al Mac, se si è molto addentro all'ecosistema Apple. 

Trasferimento gratuito fino a 5 GB

Non è richiesta la registrazione

Cavi per collegare i dispositivi e condividere i file

1. Trasferimento di file da iPhone a Mac tramite cavo

Collegare semplicemente l'iPhone al Mac è forse il metodo più semplice per trasferire i file dall'iPhone al Mac o dal Mac all'iPhone. L'utilizzo di questo approccio è piuttosto semplice se si dispone di un cavo USB.
  1. Collegare un'estremità del cavo USB all'iPhone e l'altra al Mac come primo passo. In questo modo si dovrebbe creare un collegamento tra i due dispositivi e si dovrebbe vedere che entrambi si riconoscono immediatamente.
  2. Fate clic sull'icona del Finder nell'angolo superiore sinistro del display del Mac. Questa azione dovrebbe avviare una nuova finestra del Finder.
  3. Potete vedere il vostro iPhone elencato sotto Dispositivi/Locazioni scorrendo la barra laterale di sinistra. Fate clic sul link.
  4. Scegliere la posizione da e verso cui spostare i file.
  5. Se si desidera trasferire file da un Mac a un iPhone tramite USB, è sufficiente trascinare il file dal desktop alla cartella di destinazione. Se si desidera spostare un file dal telefono al computer, sfogliare la cartella desiderata e trascinare il file sul desktop.
AirDrop

2. Trasferimento di file da iPhone a Mac in modalità wireless con AirDrop

È possibile inviare vari tipi di file, tra cui immagini, video, luoghi e siti web, utilizzando l'applicazione nota come AirDrop. AirDrop è uno dei metodi più rapidi ed efficienti per trasferire dati tra un iPhone e un Mac.
AirDrop è un componente fondamentale dei sistemi operativi iOS e macOS che consente di trasferire rapidamente e senza sforzo i file ad altre persone vicine. Utilizza Bluetooth e WiFi, consentendo di funzionare anche se i dispositivi non sono connessi a Internet. AirDrop consente di trasferire immagini, video, pagine web, posizioni e altro ancora tra i dispositivi.
  1. Collegate il Mac e l'iPhone alla stessa rete wireless o collegateli tramite Bluetooth.
  2. Aprite il file che volete trasferire dal vostro iPhone e premete l'icona di condivisione.
  3. Dopo aver avviato il "Centro di controllo", attivare il WiFi e il Bluetooth sul dispositivo.
  4. Successivamente, attivate AirDrop sul vostro iPhone e modificate le impostazioni del telefono in "Tutti/Solo contatti".
  5. Sul Mac, selezionare AirDrop accedendo all'applicazione "Finder", quindi fare clic sul pulsante "Vai" e attivare la funzione AirDrop.
  6. Attivare l'opzione "Consenti di essere scoperto da" sul Macbook selezionando "Solo contatti/Tutti" dal menu a discesa.
  7. Sul file, individuare il pulsante "Condividi" e selezionare l'opzione "AirDrop" sull'iPhone.
  8. A questo punto, attendete che la trasmissione dei file sia completata.

3. Trasferimento di file da iPhone a Mac con iTunes

Nel prossimo articolo su come trasferire file dall'iPhone al Mac, daremo un'occhiata a iTunes. La maggior parte delle persone sceglie ancora di utilizzare iTunes per trasferire i dati da un iPhone a un computer. Tuttavia, con iTunes è possibile trasferire sul Mac solo i dati delle applicazioni del dispositivo iOS che supportano la condivisione dei file, il che limita i tipi di file che possono essere trasmessi.

In generale, esistono due opzioni per sincronizzare musica, film, fotografie, contatti, calendari e backup dei dispositivi attraverso l'account iTunes:

  1. USB
  2. WiFi

Sincronizzare iTunes tramite USB

Trasferire i file dall'iPhone al Mac è molto semplice:
  1. Aprite iTunes. Assicuratevi di avere la versione più recente.
  2. Collegate l'iPhone al computer tramite USB. Dovreste notare un dispositivo elencato tra i Dispositivi collegati nell'angolo in alto a sinistra di iTunes.
  3. Cliccare sul simbolo dell'apparecchio.
  4. Sul lato sinistro di iTunes, scegliete Impostazioni per vedere i tipi di materiale che possono essere sincronizzati.
  5. Selezionare i file desiderati, quindi fare clic su Sincronizza in iTunes.
  6. Selezionate "Applica" nell'angolo in basso a destra di iTunes. La sincronizzazione dovrebbe iniziare automaticamente e d'ora in poi i dispositivi si sincronizzeranno ogni volta che ci si connette via USB e si apre iTunes. 

Sincronizzare iTunes con il WiFi

È possibile configurare l'iPhone per sincronizzare il materiale tramite WiFi se si è precedentemente verificato che il PC esegua la versione più recente di iTunes e che l'iPhone e il PC siano collegati alla stessa rete WiFi. Per questo è necessario un cavo lightning per collegare l'iPhone al computer.
  1. Collegare l'iPhone al computer tramite USB.
  2. Fate clic sul pulsante Dispositivo nell'angolo superiore sinistro della finestra dell'app iTunes.
  3. La scheda Riepilogo si trova sotto la scheda Impostazioni.
  4. Contrassegnare la casella accanto a Sincronizza con questo dispositivo via WiFi e selezionare Applica.
trasferire file tramite wifi

4. Trasferimento di file da iPhone a Mac con iCloud

Semplice e facile da usare, Unità iCloud L'organizzazione dei file in cartelle specifiche è uno dei punti di forza del servizio. Utilizzando il vostro ID Apple, potrete accedere ai dati archiviati sui desktop e sugli iPhone.

Tenete presente che questo metodo richiede una connessione WiFi affidabile. Inoltre, controllate che il vostro iPhone e il vostro Mac abbiano in esecuzione le versioni più recenti dei rispettivi sistemi operativi. Potete fare la stessa cosa seguendo queste istruzioni.

  1. Accedere al menu Apple facendo clic sul pop-up Apple nell'angolo superiore sinistro del desktop.
  2. Selezionare Preferenze Sistema dal menu.
  3. Andate avanti e fate clic su iCloud.
  4. Accedere utilizzando l'indirizzo e-mail e la password associati all'ID Apple.
  5. Per configurare iCloud, seguire le istruzioni sullo schermo.
  6. Accedere all'applicazione "Impostazioni" dell'iPhone.
  7. Selezionate "il vostro nome" e poi iCloud dal menu che appare.
  8. Attivate iCloud Drive, che è il quarto passo.
  9. Accedere al menu Apple del computer e fare clic su "Preferenze di sistema".
App di condivisione file FileMail

5. Trasferimento di file da iPhone a Mac con FileMail

Con FileMail L'invio di file video di grandi dimensioni, file audio, raccolte fotografiche di alta qualità e raccolte di qualsiasi altro tipo di media è semplice. Il nostro app di trasferimento file per iphone è facile da usare e dispone di un'opzione "solo WiFi" nel caso in cui si voglia evitare di superare il limite di dati mobili durante l'utilizzo.

Se condividete solo file di dimensioni inferiori a 5 GB, potete farlo senza registrarvi e senza dover sottoscrivere un abbonamento. FileMail consente agli utenti di condividere e ricevere file in modo molto pratico tra iPhone e Mac in pochi semplici passi:
  1. Scaricate, installate e avviate l'applicazione mobile FileMail.
  2. Fare clic su "Aggiungi file".
  3. Navigare e allegare i file e/o le cartelle desiderate.
  4. È possibile scegliere di inviare i file come e-mail o di caricarli e ottenere un link condivisibile.
  5. Se avete scelto "Invia come e-mail", digitate l'indirizzo e-mail del destinatario. Se lo desiderate, inviate un messaggio opzionale.
  6. Premere il pulsante di invio.
  7. Il destinatario riceverà un'e-mail con le istruzioni per scaricare i file.
  8. Se avete scelto "Invia come link", dopo aver caricato i vostri file, riceverete un link che potrete condividere con chiunque desideriate.
  9. L'utente Mac che, in questo esempio, è il destinatario, può utilizzare il nostro applicazione desktop per scaricare i file, che fornirà l'accelerazione del trasferimento UDP per una velocità maggiore e una connessione più robusta.
pro e contro

6. Come trasferire i file da iPhone a Mac - Esplorare i pro e i contro delle diverse soluzioni

Tipo di trasferimento Pro Contro
AirDrop
Poiché è in grado di rilevare automaticamente i ricevitori nelle vicinanze, non è necessario collegare alcun dispositivo.
Metodo lento con velocità di trasferimento di circa 40 MB/s tra i modelli di Mac attuali. AirDrop può essere usato in modo improprio se utilizzato su una rete pubblica, quindi fate attenzione a non permettere a nessuno di trasmettere file al vostro Mac tramite questa funzione.
Cavo USB
Facile e immediato da usare Non richiede la connettività a Internet per inviare i file Molto veloce nell'inviare i file, anche quelli di grandi dimensioni
Si basa sulla disponibilità fisica del cavo USB e sulla vicinanza dei due dispositivi.
iTunes
Supporta la connettività USB e WiFi. Nessuna perdita di qualità per file come immagini e video.
Non tutte le applicazioni per iDevice supportano la funzione di condivisione file di iTunes. È possibile importare file singoli e multipli, ma non cartelle.
iCloud
Tutti i dispositivi vengono sincronizzati e aggiornati ogni volta che si modifica un file utilizzando l'archiviazione cloud. I servizi iCloud sono compatibili con dispositivi non iOS, ma interagiscono in modo particolarmente efficace con l'ecosistema Apple. I fornitori di cloud storage rafforzano la sicurezza dei loro servizi con ulteriori livelli.
L'archiviazione di file basata sul cloud richiede una connessione a Internet. I costi associati al caricamento e al download dei dati dal cloud possono accumularsi. Se il server è sovraffollato, il trasferimento dei file può diventare lento.
FileMail
Non è necessaria alcuna registrazione. Condivisione gratuita di file fino a 5 GB. La crittografia dei dati rende l'utilizzo veloce e sicuro. Supporta il trasferimento di file di grandi dimensioni in modo rapido ed efficiente.
È necessaria una connessione a Internet. Per condividere file di dimensioni superiori a 5B è necessario avere un abbonamento.

Trasferimento di file di qualsiasi dimensione

Destinatari, download e larghezza di banda illimitati

Italian